Certificazione SAC 1

CERTIFICAZIONE SAC 1 per la costruzione di porte su via di fuga

Con la normativa nazionale di recepimento europeo in materia di prevenzione incendi, a partire dal 01/01/2010 è obbligatorio dotare le vie di fuga di aperture antipanico certificate SAC1.

La norma UNI EN 14351-1:2010 riporta tutti i controlli da effettuare sul prodotto, e sancisce la necessità per il costruttore di tenere traccia di controlli e verifiche effettuate in produzione. Richiede inoltre la tracciabilità dei prodotti, e dunque rende certo e trasparente tutto il processo produttivo che porta alla realizzazione del prodotto stesso.

La certificazione SAC1 quindi attesta le caratteristiche essenziali di una porta antipanico ed è obbligatoria ogniqualvolta il piano di evaquazione è sottoposto all’ispezione dei vigili del fuoco o ogniqualvolta l’impresa committente lo chieda quale requisito contrattuale.

Come si identifica una porta su via di fuga?
Una porta esterna pedonale diventa “porta lungo le vie di fuga” quando viene identificata come tale in un piano di evacuazione: quando l’attività è soggetta al controllo dei vigili del fuoco per il rilascio del certificato di prevenzione incendi è chiaro che il requisito di marcatura CE in SAC 1 diventa fondamentale, ma lo stesso requisito può essere semplicemente richiesto dal committente come requisito contrattuale, anche in attività non soggette al controllo dei vigili del fuoco ma dotate di un proprio piano di evacuazione ai sensi della sicurezza nei luoghi di lavoro (d.lgs. 81/2008).

MODULA GROUP ha ottenuto dall’Istituto IRCcOS la certificazione per la realizzazione e posa in opera di Porte su via di fuga (SAC 1) utilizzando diversi profili in alluminio a taglio termico o freddo, oltre che per l’assistenza nelle operazioni di controllo e manutenzione che devono essere eseguite periodicamente.

Contattaci per maggiori informazioni